NARRAZIONE

Explore... me, you

Ti guardo e mi vedo.

So che buona parte di ciò che vedo di te è me.

Io sono io e tu sei tu, reciproci custodi di una parte dell’altro.

Non ti conoscerò mai davvero.

Ci incontreremo solo se riusciremo a raggiungere quella terra di mezzo dove non è più così importante sapere chi sono Io e chi sei Tu.

Divento io nel tu. Diventando io dico tu.

Siamo continuamente in transizione l’uno verso l’altro.

Precipitati nella dimensione dove l’amore sembra aver bisogno di un complice, si deve imparare l’equilibrio dei funamboli per non cadere nell’abisso del non senso.

Basta ricordarsi di rimanere separati ma allo stesso tempo uniti nella ricerca di se stessi.

E se fosse questa l’arte della gioia?

 

 

 

 

 

 

 

 

Giada Bruni2 Comments